Villa Melnik

VILLA MELNIK

“LE NOSTRE RADICI SONO A MELNIK E IL NOSTRO VINO È VERO ALLA SUA ORIGINE. MELNIK È UN SIMBOLO DI TRADIZIONE, CORAGGIO E DESTINAZIONE. MELNIK È VINO. NOI SIAMO SEMPRE IN CONTATTO CON LA TERRA E ABBIAMO LA SUA IDENTITÀ DENTRO DI NOI”

Il proprietario, Nikola Zikatanov, è nato nel villaggio di fronte alla cantina, Kapatovo, da una famiglia con tradizioni di lunga data nella viticoltura e nella vinificazione. Nikola decise di dedicare la seconda, più saggia, parte della sua vita a far rivivere le tradizioni della sua famiglia e costruire un business per le generazioni a venire. Insieme a sua moglie Lyubka, piantò i vigneti e costruì la cantina. Hanno piantato i loro vigneti con vitigni autoctoni e internazionali con la chiara missione di riportare la gloria del vino Melnik e guidare il Rinascimento della regione.

A Villa Melnik credono nel potenziale dei vitigni locali. Creano miscele coraggiose tra rare uve bulgare e uve internazionali e innovano continuamente. Cercano la vera espressione del territorio di Melnik in ciascuno dei loro vini.

La nuova e moderna cantina ha aperto le porte nel 2013. Vanta attrezzature all’avanguardia per la vinificazione e uno staff altamente qualificato dedicato. Dal primo giorno, viene dato il benvenuto agli appassionati di vino in cantina per tour e degustazioni, in modo che possano sperimentare il processo di vinificazione in prima persona.

Nel 2015, dopo sette anni di esperienza di studio e lavoro all’estero, Militza, figlia di Lyubka e Nikola, è entrata a far parte dell’azienda di famiglia. Ora sta contribuendo a creare la moderna leggenda di Melnik.

A Villa Melnik, credono che con un lavoro duro e coerente, con un approccio onesto al vino e rispetto per la natura e il cliente, si sia in grado di produrre eccellenti vini di fama mondiale con un distinto carattere “Melnik”. 

credit: villa melnik

LA CANTINA

La Cantina Villa Melnik è un produttore a conduzione familiare di vini coraggiosi creati da uve autoctone e internazionali con un distinto carattere “Melnik”. Possiedono 30 ettari di vigneti vicino al villaggio di Melnik e una moderna cantina, che è aperta ai visitatori ogni giorno.

La nuova e moderna cantina ha aperto le porte nella primavera del 2013. Così, si è iniziato a scrivere la leggenda moderna.

La capacità dell’azienda è di 250 tonnellate di uva all’anno. È costruita su tre livelli e le cantine sono scavate nella collina sabbiosa. Il processo di vinificazione è organizzato in modo tale che il flusso del vino si sposti con la forza di gravità attraverso i tre livelli dell’edificio. Oltre ad essere estremamente efficiente dal punto di vista energetico, questo metodo consente di trattare il vino delicatamente, senza sollecitare inutilmente l’uva e mantenendo la struttura naturale del vino.

La cantina è dotata di botti all’avanguardia dei principali produttori bulgari e internazionali. I fermentatori in acciaio inossidabile variano in capacità da 100 litri a 10 tonnellate. E’ presente una pressa per vino pneumatica con una membrana centrale e un’imbottigliatrice completamente automatizzata con una capacità di 600 bottiglie all’ora. L’azienda dispone di un moderno laboratorio in cui vengono analizzati l’uva e il vino.

L’invecchiamento dei migliori vini avviene in tunnel sotterranei, che scendono in profondità nella collina sabbiosa dietro la cantina. Queste gallerie mantengono costante la temperatura e l’umidità durante tutto l’anno.

 

I VIGNETI

Villa Melnik continua una tradizione familiare di viticoltura e vinificazione con oltre due secoli di storia documentata. C’è un documento negli archivi di famiglia, che mostra che duecento anni fa, il trisavolo possedeva vigneti nella zona.

I vigneti sono situati su due massicci intorno al villaggio di Melnik – l’iconica capitale del vino della Bulgaria, che è presente in tutte le enciclopedie mondiali del vino. Circa 20 ettari sono situati nella zona di Mindalo vicino al villaggio di Vinogradi. Un altro appezzamento, 10 ettari, si trova di fronte alla cantina, nella zona conosciuta come Beli Breg, adiacente al villaggio di Harsovo, che è famoso tra tutti i winelovers in Bulgaria.

Con l’aiuto di esperti bulgari di viticoltura e agronomi, nel 2004 sono state selezionate e piantate le prime viti: vite a foglie larghe Melnik, vite Early Melnik (Melnik 55), Ruen, Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah, Pinot Noir, Sangiovese, così come una delle più antiche varietà traci: il Mavrud. Finora, sono l’unico produttore nella regione di Melnik che ha piantato Mavrud.

Dalle varietà di uva bianca locale coltiviamo Tamyanka, Keratsuda e Sandanski Misket, e da quelli internazionali, Chardonnay, Sauvignon Blanc e Viognier.

 

IL TERROIR

Le condizioni naturali e climatiche nella regione di Melnik sono tra le più favorevoli per la produzione di vino in Bulgaria. Questa è la parte più calda e soleggiata del paese. Il clima è mediterraneo con un periodo vegetativo di 224 giorni, una somma della temperatura di 4385 C ° e assolutamente nessuna fonte di inquinamento.

I vigneti sono situati su una collina con esposizione a sud. Inoltre sono esposti a una leggera brezza, che scende dalle pendici delle montagne circostanti Pirin, Belasitsa e Slavyanka e non consente alle nebbie o all’umidità di soffermarsi sopra le viti.

Il territorio è caratterizzato da terreni sabbiosi, che consentono all’acqua di filtrare, oltre a depositi di calcare e vulcanici dal vicino vulcano spento Kozhuh. I vigneti non vengono trattati con alcun pesticida e non vengono utilizzate pratiche dannose che potrebbero creare inquinamento o danneggiare in qualche modo le uve o le persone che apprezzano i vini qui prodotti.